Crema di patate curcuma zenzero violette e crostini aglio e limone

“La neve pose una tovaglia silenziosa su tutto. Non si sente se non ciò che accade dentro casa. Mi avvolgo in una coperta e non penso neppure a pensare. Sento un piacere d’animale e vagamente penso, e m’addormento senza minor utilità di tutte le azioni del mondo.”

Fernando Pessoa

neve e crema di patate

Marzo ci ha regalato la neve! Il paesaggio è bellissimo, ma andare e tornare dal lavoro è stato difficoltoso.

Abito su di una strada isolata e con poco traffico, normalmente questo fatto è piacevole, poco rumore,  poco inquinamento e verde a perdita d’occhio, inoltre puoi tenere la musica ad alto volume, oppure accendere la lavatrice, quando più ti piace, che non disturbi nessuno.

Quando nevica però le strade rimangono imbiancate, e con l’abbassarsi della temperatura, ghiacciano. Per percorrere i venti chilometri che mi separano dal lavoro, ci ho impiegato un’ora, se poi ci aggiungiamo che quando parto da casa sono le quattro e trenta del mattino, e c’è buio pesto, potete capire che sono arrivata al lavoro abbastanza tesa.

neve e crema di patate

neve e crema di patate

neve e crema di patate

È bastato poco, però a risollevarmi il morale, al mercato è arrivata una campionatura di fiori eduli,  di germogli e crescioni vari, una vera gioia per chi ama cucinare.

 Finito il lavoro, ho messo la mia scatolina piena di fiori colorati, sul sedile del passeggero e durante il travagliato tragitto di ritorno a casa, ho continuato a pensare a che piatto cucinare per metterli in risalto.

Già pensavo ad una zuppa di un bel verde brillante, fatta con un bel cavolo romanesco o dei broccoletti,  oppure ad un bel risotto candido al formaggio oppure con le  erbette.  Ma ahimè, arrivata a casa, ho realizzato che in dispensa e nel frigorifero, non c’era niente di tutto quello che avevo immaginato per preparare un piatto e,  di risalire in auto  per andare al supermercato non se ne parlava proprio.

È nata così questa crema di patate, arricchita con della  curcuma per renderla più colorata  e dello zenzero per aggiungere quel piccantino in più, che in una giornata di freddo e neve, rallegra lo spirito.

crema di patate con fiori eduli

crema di patate con curcuma, zenzero, violette e crostini aglio e limone

crema di patate con curcuma, zenzero, violette e crostini aglio e limon

crema di patate con curcuma, zenzero, violette e crostini aglio e limon

 

RICETTA

1 cipolla

600 gr di patate

1 litro e mezzo di brodo vegetale

3-4 cm di zenzero fresco

1 cucchiaino di curcuma in polvere

sale e pepe

pane raffermo

olio extra vergine di oliva

limone

aglio

fiori eduli

Sbuccia le patate, lavale e tagliale a pezzi, taglia anche la cipolla a fettine sottili. In una pentola fai rosolare la cipolla con l’olio evo, aggiungi le patate e lo zenzero, sbucciato e tagliato a pezzetti e la curcuma in polvere, e fai insaporire per alcuni secondi. Copri con il brodo vegetale e cuoci per circa 20-30  minuti, o fino a che le patate sono morbide, assaggia e regola di sale e pepe. Appena le patate sono pronte frulla con un mixer ad immersione o con un passaverdura.

Taglia il pane raffermo a fette, strofinalo con uno spicchio di aglio e fai dei cubetti, rosolali, fino a renderli croccanti,  in una padella dove avrai messo dell’olio evo e del succo di limone.

Per decorare il piatto ho usato anche dei cubetti di patata, per prepararli taglia una patata a cubetti, sbollentali in acqua già in ebollizione per pochi minuti e, una volta freddi fai rosolare in una padella fino a renderli dorati, metti il sale.

Servi la crema con i crostini e i cubetti di patate cosparsi sopra e decora con i fiori.

Vino: consiglio un vino dalla spiccata aromaticità come il Gewurtztraminer, ma buoni abbinamenti sono anche quelli con i Sauvignon del Collio e la Malvasia Istriana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *