Bonèt

 

La sera sul ponte del Po: Magnifico! Al di là del bene e del male!

Friedrich Nietzsche

fullsizeoutput_d94

Per il mio compleanno,  la mia famiglia mi ha regalato tre giorni a Torino. Non avevo mai preso in considerazione l’idea di andarci, non rientrava nei mie progetti di viaggio, Torino invece,  si è rivelata una piacevole sorpresa. Non voglio parlarvi di come arrivare o cosa visitare, non è nelle mie intenzioni, voglio invece raccontarvi le mie impressioni.  Siamo arrivati che pioveva e il cielo era grigio e coperto, la prima impressione è stata di una città molto austera e sobria, mi è sembrato di fare un salto indietro nel tempo e di essere finita in una città nell’ottocento.  Con il passare delle ore si è rivelata invece molto elegante e  piena di vita,   è un susseguirsi di piazze, portici, palazzi, musei, viali alberati e vie piene di gente.

IMG_4900

Torino
Piazza San Carlo

Ho visitato diversi musei, ma quello che mi ha più impressionato è stato Palazzo Reale, è una reggia maestosa e sfarzosa , ogni sala è completamente affrescata, stuccata e dorata, si respira ricchezza ad ogni passo,  mi ha colpito pensare che meno di ottant’anni fa c’erano persone che ci vivevano, circondate da centinaia di servitori, persone che nel giro di pochi  giorni, hanno perso tutto.

Leggi tutto “Bonèt”

Torta di mele

Il ricordo della felicità non è più felicità; il ricordo del dolore è ancora dolore.

George Gordon Byron

autunno

Ho passato da Lei tutti i fine settimana e tutte le vacanze della mia infanzia. Sono andata al mare con Lei tutte le mie estati, fino all’adolescenza. Se sono quella che sono, in gran parte è merito suo. Era la mia Nonna.

Lei faceva la sarta, era vedova, e lavorava tutto il giorno. Io le facevo compagnia, la guardavo lavorare e l’aiutavo, infilando gli aghi. Lei mi faceva sentire amata, mi coccolava, nonostante non avesse molto tempo, si preoccupava che avessi tutto quello che mi serviva.

Crescendo le mie visite si sono diradate, sono diventata grande, avevo altri interessi. Mi sono sposata, ho avuto due bambini, avevo poco tempo. Lei mi chiedeva di andare a trovarla, e io andavo quando potevo.

Poi la nonna si è ammalata, morbo di Alzheimer.

Leggi tutto “Torta di mele”